alla nuova linfa


E’ già da un po’ di  giorni che penso a  questo racconto  triste e  doloroso,  scritto molto bene, sul tradimento e sulla perdita dell’amore  dove – giustamente – la nostra brava amica  ha postato l’immagine di un terribile cane rabbioso e feroce

ma lei stessa termina il bel pezzo con una speranza nuova….dice “una  nuova linfa”   e allora  io vorrei abbinare anche a questa “speranza” l’ immagine di un cane, però…. più gioiosa.

Dicevo prima che è da un po’ di giorni che ci penso  perché ero incerta  su questo….abbinamento!  Ma siccome ho capito che è davvero una persona di spirito… oso:  spero che lei approvi ….

cagnolino pasta mais

 

cagnolino pasta mais

 

questa è un’immagine

un po’ sfocata, ma va

be’….ce la facciamo

andare bene

 
 
questo cagnolino, come  il pesce d’aprile,  è “costruito”…. sopra un uovo!

 

cagnolino2-pastamais

se vogliamo invece rimanere….sul serioso allora forse può andare bene questa immagine che – comunque – rappresenta del cane un atteggiamento… vigile ma sereno

(2011, olio su tela 60x80)

 
questo l’ho dipinto su richiesta di un mio vicino di casa ma credo che sia rimasto deluso: ho avuto la conferma che non vanno fatti i quadri “su commissione” perchè le persone si aspettano ciò che “loro”  hanno in mente e che vorrebbero ritrovare sulla tela….

6 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. Patrizia M.
    Mag 11, 2011 @ 13:11:40

    Carinissimo il cagnolino di mais, splendido il dipinto. Chi lo ha commissionato se è rimasto deluso innanzitutto doveva essere più preciso nella richiesta, mica si può essere nella testa degli altri 🙂
    A me piace veramente molto
    Ciao, Pat

    Rispondi

  2. luciamarchitto
    Mag 11, 2011 @ 15:10:45

    Grazie! Io amo i cani: ne ho uno, anche i gatti per la verità, ne ho uno anche di quello. Il mio racconto è terribile per certi aspetti, il cane in verità è un simbolo delle paure che a volte ci portiamo dentro, dato che dobbiamo dare una forma anche alle nostre paure (per anni ho avuto paura dei cani, poi ne ho preso uno e la paura è passata) ho scelto il cane anche perché è uno degli animali che l’uomo domina di più e addestra meglio. La ferocia è da attribuire al padrone, è lui che lo addestra.
    Per quanto riguarda le commissioni non saprei, penso sempre che dipenda dalle persone, c’è chi sa vedere oltre le cose e chi no, è una questione di vista.
    Il tuo committente ha bisogno di un paio di occhiali, il tuo cane è molto bello. Ciao e grazie ancora. Lucia

    Rispondi

    • lisboantigua
      Mag 11, 2011 @ 19:00:17

      Anch’io amo i gatti e ne ho avuto uno per sedici anni. Adesso è mia figlia che ne ha addirittura due (madre e figlia) e quando va via per qualche viaggetto le tengo a casa mia. Grazie per aver apprezzato il mio cane… A presto!

      Rispondi

  3. monica
    Mag 12, 2011 @ 17:29:01

    l’espressione simpatica e furbetta del cagnolino in pasta di mais mi ricorda qualcuno…la mia pestifera e dolcissima cagnetta…

    Rispondi

se vuoi, puoi lasciare un tuo commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: