la casa di montagna


In questi giorni di gran caldo spesso ripenso alla fresca temperatura che invece c’è in montagna; ricordo con un po’ di nostalgia il paesino dove per quasi vent’anni, ogni estate e a volte anche d’inverno,  ho portato “i miei bambini”.

Sono sicura che di  quel posto, ma soprattutto di quella casa con grandi prati attorno, un bell’orto con l’insalatina tenera, gli alberi di ciliegie e poi i conigli, i tacchini, il gallo e le galline, le oche ecc. ecc., loro ne hanno un bellissimo ricordo …

la vecchia “Casa Palmino”

 …. il suo portone  era così!

(2003, tempera/gessetto su cart.Murillo 35×50)

purtroppo era diventata troppo vecchia ed ora non c’è più… resta solo nei nostri ricordi!

28 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. semprevento
    Ago 28, 2011 @ 14:56:03

    ..allora è un dipinto raro!!!
    …sei te brava!!!
    ciao pittrice!
    vento

    Rispondi

  2. sonoqui
    Ago 28, 2011 @ 16:08:09

    Una casa così, è un Tesoro da tenere ben protetto nella propria
    memoria.
    Incantevole sogno.
    Gina

    Rispondi

  3. maria61m
    Ago 28, 2011 @ 16:35:52

    Oltre che nei ricordi è rimasta in questo bellissimo dipinto,non mi stancherò mai di dirtelo che sei bravissima! Ciao

    Rispondi

  4. Annita
    Ago 28, 2011 @ 16:48:46

    Momenti così, soprattutto quando sono vissuti da bambini, lasciano nell’animo un qualcosa che è di più di un semplice ricordo, un’impronta che modella e nobilita l’animo umano. I tuoi cari sono anche fortunati ad avere le immagini dei tuoi bellissimi dipinti che ravvivano quei dolci ricordi.

    Rispondi

  5. Patrizia M.
    Ago 28, 2011 @ 19:29:22

    Un dipinto che racchiude tanti ricordi questo. Uno scorcio che fa immaginare benissimo quanto doveva essere bello il luogo dove portavi i tuoi bambini
    Ciao, Patrizia

    Rispondi

    • lisboantigua
      Ago 29, 2011 @ 08:49:02

      sì, uno di quei luoghi che non esistono più fisicamente perché trasformati dalle tante nuove costruzioni e quindi che ormai appartengono al passato….buona giornata!

      Rispondi

  6. pani
    Ago 29, 2011 @ 08:55:00

    sì, molto meglio di una fotografia, forse il dipinto è la forma più simile al ricordo.

    Rispondi

  7. accantoalcamino
    Ago 29, 2011 @ 09:03:22

    Se ci fosse ancora questa casa forse troveresti le bacche di biancospino…come sono struggenti certi ricordi e tu sei fortunata perchè hai la capacità di dipingerli sulla tela…

    Rispondi

  8. ilfilodellafantasia
    Ago 29, 2011 @ 13:34:00

    sei imprevedibile, tiri fuori dei dipinti che sono tuoi ricordi e ne fai partecipe chiunque capiti nel tuo blog, lo porgi con grazia ed amicizia, è la cosa che più ammiro in te, sei bravissima !

    Rispondi

    • lisboantigua
      Ago 29, 2011 @ 16:11:06

      Grazie per il tuo bel commento; quando ho deciso di aprire il blog il mio scopo era proprio questo: mostrare e “condividere” con altri il risultato dei miei hobby ed ora sono contenta di averlo fatto… grazie ancora e a presto!

      Rispondi

  9. laurin42
    Ago 29, 2011 @ 14:05:35

    E’ incredibile come nelle tue descrizioni io mi ritrovi, come se fossero le mie, dei luoghi e delle sensazioni. Quella casa e quel prato ci sono ancora, ed anche i miei parenti: ma io preferisco ricordarli come erano.
    Molto efficace il tuo dipinto!
    Love
    L

    Rispondi

  10. gabriarte
    Ago 29, 2011 @ 14:44:27

    mi piacciono le tue luci dipinte , come se fossero quelle a farti ricordare la tua vecchia e piacevole casa la porta aperta come se tu ci abitassi ancora brava!!ciao

    Rispondi

  11. Antonietta
    Ago 29, 2011 @ 20:12:55

    Molto bello quel gioco di luce ed ombre. Brava

    Rispondi

  12. zebachetti
    Ago 30, 2011 @ 05:25:22

    un incanto. adoro i piccoli paesini di montagna mi trasmettono serenità buona giornata

    Rispondi

  13. ili6
    Ago 30, 2011 @ 06:31:14

    Ma è splendido! Anzi, splendidi! I due quadri di luoghi e case dei ricordi; non saprei quale preferire, se lo scorcio di Capri o questa deliziosa casa di montagna che solo a guardarla ti regala frescura. Ora è nei tuoi ricordi, nel tuo cuore e nelle tue tele. E non è poco.
    Quel portone aperto, poi, dà un bel senso di ospitalità. Bravissima!

    Rispondi

  14. pani
    Set 23, 2011 @ 20:09:40

    sono queste le ombre che hai cercato di trasferire su tela?

    Rispondi

  15. Lisboantigua
    Set 24, 2011 @ 11:23:57

    No, è quel riquadro arancione “…una finestra sul blog” che appare sulla pagina di presentazione del mio blog sulla destra dopo i commenti e prima della sottoscrizione: si vede in primo piano un tronco d’albero rinsecchito e la sua ombra proiettata sulla parete della casa arancione che ha una finestra chiusa….

    Rispondi

se vuoi, puoi lasciare un tuo commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: