MANICOMIO? NO, GRAZIE!


su http://manicomionograzie.it per firmare la petizione che vorrebbe reintrodurre i manicomi in Italia…

aiuta a DIFFONDERE!!!

9 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. Patrizia M.
    Giu 21, 2012 @ 14:54:23

    Per poi tornare a vedere persone abbandonate a se stesse, trattate male, lasciate in balia del tempo? No, servono strutture adeguate, dove ci siano le cure adatte, costanti, migliori.
    Vado..
    Ciao, Pat

    Rispondi

    • lisboantigua
      Giu 21, 2012 @ 18:17:52

      Ma soprattutto cure condivise…quante persone hanno dovuto subìre in passato elettroshock dannosi ma soprattutto inutili….io fimo convinta! E cerco di far girare la notizia….

      Rispondi

  2. Laura
    Giu 21, 2012 @ 15:13:13

    Vero, sono d’accordo, ….un caro saluto e..quante bellissime cose che hai fatto, brava!!!!!Un caro saluto!!!

    Rispondi

  3. Francesca
    Giu 21, 2012 @ 15:29:00

    Sembra che l’Italia voglia regredire invece che andare avanti! Questo genere di cose la dicono lunga sulla civiltà di un paese…cambiare una legge come questa significherebbe fare un enorme passo indietro:IO FIRMO!

    Rispondi

    • lisboantigua
      Giu 21, 2012 @ 18:19:58

      l’ho fatta girare anche su facebook e twitter….anzi alcune le ho inviate mirate a giornalisti e gruppi o persone che ritengo “sensibili” a questo tipo di informazione…

      Rispondi

  4. Francesca
    Giu 21, 2012 @ 22:26:55

    Ottimo! Speriamo in bene, siamo già a 2600 firme in due giorni…grazie ciao mamma

    Rispondi

  5. roberto8
    Giu 23, 2012 @ 04:07:37

    certo non è giusto riaprire i manicomi, ma neanche trasferirli nelle famiglie !!!
    ci vorrebbe una legge per l’assistenza per le famiglie conviventi con un disabile psichico (parlo per esperienza diretta). Le malattie mentali non sono contagiose, ma chi vive insieme ad una persona con gravi disturbi psichici si ammala pure lui

    Rispondi

    • lisboantigua
      Giu 23, 2012 @ 15:30:50

      concordo assolutamente con ciò che esprimi e anche sul versante dell’assistenza familiare occorrerebbe un’attenzione molto più concreta nel nostro paese; in realtà però la petizione in questa fase tende principalmente ad evitare quelle cure obbligatorie (non condivise) che non solo sono inutili ma soprattutto diventano dannose e peggiorano la situazione del malato (e dei suoi familiari). Grazie per il tuo commento ed… auguri!

      Rispondi

se vuoi, puoi lasciare un tuo commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: