una tortina….senza usare il forno


una tortina in 5 mosse:

è davvero buonissima ma soprattutto….velocissima!

occorrono: 135 gr. di biscotti DIGESTIVE – 135 gr. di nocciole TOSTATE – 100 gr. burro e 120 gr di buon cioccolato fondente. 

La spiegazione quasi non serve…basta seguire lo slide; comunque:

1) sminuzzare i biscotti 2) sminuzzare grossolanamente le nocciole 3) far sciogliere a bagnomaria butto e cioccolato 4) mescolare il tutto 5) stendere bene in un recipiente di circa 20 cm di diametro  6) lasciar riposare per almeno 3 ore in frigor

Questo slideshow richiede JavaScript.

la torta a pois


questa è la torta…a pois per il 30° compleanno di mio nipote Francesco

doveva avere un’altra decorazione, purtroppo durante la cottura è cresciuta  a cupola e quando ho visto questa “gobba” ho dovuto trovare una soluzione accettabile e l’unica cosa che ho saputo fare è stato questo.

Ah, se la vedono le amiche dei blog di cucina! Non mi accettano più nemmeno come commentatrice…..

però la torta era squisita:

la base non è pan di spagna ma  una torta alle nocciole (uhmm…) che ho impastato con  il bimby (molti conoscono questo straordinario aggeggio in cucina). Gli ingredienti sono:

200 gr. nocciole tritate,  80 gr. fecola mais, 160 gr. farina, 250 gr. zucchero, 5 uova, 80 gr. burro, 150 gr. latte, 1 bustina lievito. Cottura 180° per mezz’ora e 200° per altri 10 minuti.

Una volta raffreddata, ho fatto due tagli realizzando tre dischi

ho bagnato il disco di base con il latte (abbondante) ed ho farcito con la nutella (400 gr.)diluita con un po’ panna (circa 200 gr.)

idem per il secondo strato e sopra ho coperto solo con la nutella:

…ma la gobba si vede! ….E allora cosa faccio per  ‘sta gobba?  

…così ho cercato di mascherarla con i pois di panna!!!

 

credo di non aver messo sinora fotografie personali (a parte quella di mia figlia Francesca a due anni) ma in questo caso lo voglio fare perché il festeggiato cioè

Francesco e Federico

Francesco (nella foto con la maglietta nera e gli occhiali) è l’artefice della mia avventura su questo blog: è stato lui a darmi il là e spiegarmi i primi meccanismi per gestirlo.  

Quello a fianco è mio figlio Federico il quale, so, non ha nessun problema…a farsi vedere

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: